martedì 8 giugno 2010

fine dell'astinenza :)))

Oggi, finalmente, ho completato il lavoro di installazione del software sul pc rimesso a nuovo. Da domani posso riprendere!
per ora inserisco una foto sul lavoro che sto facendo per il cuscinetto per le fedi per mia nipote: a me ed a lei è piaciuto... ma c'è ancora molto da fare. intante mi sono bucata il dito e, con un ago senza punta, credetemi, fa proprio male :'-(( !

5 commenti:

Jeanine in Canada ha detto...

Uau!
Raccontaci un po' su questo ricamo!
Stoffa, filati, disegni - la cosa che ti piace di più, di meno! Il tempo che ci voleva per arrivare a questo punto...
Non ho ancora avuto il coraggio di provare un lavoro così dettagliato - quanto sei brava!!

r.a.b. ha detto...

dunque: la stoffa è il lino L20 di Sotema, l'ho presa su consiglio di Laura. Il filato è il retors d'alsace (mi pare si scriva così) del numero 12, per il punto quadro, il cordoncino del bordo e le barrette, mentre i petali ed il resto del riempitivo sono fatti con anchor n° 80.
il disegno l'ho fatto scegliere a Manuela (mia nipote) che voleva 'qualcosa di semplice' (secondo lei, che non capisce un'acca di ricamo :-)). comunque questo motivo delle margherite è piaciuto molto anche a me. all'inizio avevo paura che i petali si 'attorcigliassero' come mi era capitato un'altra volta, ma stavolta non è successo perchè alla soluzione ci sono arrivata per caso... questo nei manuali però non lo dicono, o almeno io non l'ho trovato. il problema più grosso per me è fare le sfilature: devo stare attentissima perchè se si taglia il filo sbagliato... addio lavoro. comunque una volta mi è successo e sono riuscita a sostituirlo senza che si vedesse nulla! una volta sfilato, il lavoro non è poi nè lungo, nè complicato: punto quadro, cordoncino, festone, qualche pippiolino ed è tutto. la mia croce sono i pippiolini: non sempre mi vengono perfetti come vorrei, comunque ora sto migliorando...
adesso sto facendo la cornice con altre sfilature, quando sarà terminato inserirò un'altra foto.

i fili di cinzia ha detto...

bellissimo il tuo reticello, anche io lo stò lavorando ed è proprio come dici tu tagli un filo sbagliato e addio! e comunque la preparazione del lavoro, cioè la sfilatora è proprio la parte più delicata e complicata di questa tecnica.aspetto di vedere il risultato finale ciao cinzia

elisabetta ha detto...

Ma la mamma può dire la sua? Va beh, mi piace...scherzo! Mi piace molto

LULLITA ha detto...

Complimenti!
E' veramente bello! Il disegno mi piace tanto, lo trovo molto moderno.
Ma anche il reticello lo hai imparato dai libri?
Sei proprio brava!!!!!
Ciaoooo!

 
Statistiche gratis